Domanda sul Nordic Walking

“Perché sostieni che sì e no uno su mille sa fare il vero Nordic Walking e riesce ad impararlo? Con tutti i corsi che ci sono in giro ormai le persone che sanno fare Nordic Walking dovrebbero essere decine di migliaia. I tecnici, durante i corsi danno indicazioni diverse da quelle che hai dato tu nel tuo articolo ed insegnano una tecnica particolare…”.

 

E’ lo stesso motivo per il quale la marcia atletica vera la sanno fare sì e no un migliaio di atleti in Italia mentre ci sono centinaia di migliaia di persone che ci provano ma non eseguono assolutamente la marcia atletica bensì una strana camminata con le braccia alte.

La marcia forse è ancora più difficile del Nordic Walking e se non la impari verso i 13-14 anni dopo è pure possibile che non la impari più mentro il Nordic Waking se hai il fisico si impara benissimo anche verso i 20 anni e c’è gente che può impararlo anche a 40 anni. Pressochè impossibile imparare la marcia a 40 anni (al limite non ti squalificano ma non sarai mai un vero marciatore) come imparare il Nordic Walking a 70 anni. Da questo punto di vista il più facile pare impossibile ma è proprio il nuoto che per alcuni è un incubo ma si riesce imparare anche a 70 anni ovviamente senza ambizioni di diventare un nuotatore provetto. Molti potenziali nuotatori potevano benissimo imparare anche 30 o 40 anni prima ma non sono riusciti a sconfiggere la paura dell’acqua che non si sconfigge certamente buttandosi in acqua senza saper nuotare. Anzi molti “non nuotatori” anziani sono proprio soggetti che hanno preso qualche paura in acqua e non se la sono più cavata, sono carenti da un punto di vista psicologico, non da un punto di vista tecnico, tutto il contrario del Nordic Walking e della marcia atletica dove i blocchi non sono di ordine psicologico (non c’è nessunissima paura) ma di ordine tecnico e anche fisico e pertanto l’addestramento è molto più lento e ad un certo punto quasi impossibile.

Così come un buon marciatore lo costruisci in alcuni anni un vero specialista del Nordic Walking ci vogliono come minimo dei mesi anche se è giovane e con un fisico prestante. I corsi dove pretendono di insegnarti la tecnica in due o tre giorni sono un po’ pretestuosi nel senso che per insegnare la tecnica può pure bastare mezz’ora ma poi, per impararla occorrono mesi e soprattutto, non tutti sono in grado di impararla.

Nel mio articolo precedente io ho dato indicazioni per l’uso dei bastoncini, non per la tecnica del Nordic Walking ed ogni istruttore onesto dirà che i bastoncini, siano essi da Nordic Walking o da Trekking possono benissimo essere usati con altre funzionalità anche senza necessariamente apprendere la vera tecnica del Nordic Walking.

Se vogliamo, la diffusione di massa del Nordic Walking è avvenuta proprio così, non quando un certo numero di atleti dello sci di fondo l’ha inventato come mezzo di allenamento per tenersi preparati anche d’estate (che sarebbe più di 50 anni fa) ma quando gruppi di anziani (e tanti tanti, non pochi eletti…) si sono trovati con i bastoncini da Nordic Walking per andare a fare delle camminate in natura nei paesi del nord Europa. L’hanno chiamato Nordic Walking perché questo nome esisteva già, potevano chiamarla “Camminata con i bastoncini per gruppi di anziani che ne hanno le scatole piene di stare a casa a guardare la televisione” ma sarebbe stato troppo lungo anche se forse avrebbe chiarito di più la finalità di quell’attività motoria che più che un vero e proprio sport è un’attività ludico motoria così intesa, ma insomma capite che in questa seconda vita del Nordic Walking l’aspetto tecnico dell’esecuzione del gesto passava decisamente in secondo ordine.

Nel  mio articolo precedente c’è un passaggio decisivo che fa capire che non è un articolo scritto da un tecnico di Nordic Walking ma semplicemente da un insegnante di educazione fisica che vuol dare suggerimenti anche agli anziani per servirsi dei bastoncini (e sottolineo Nordic Walking o Trekking, anzi certe volte meglio quelli da Trekking) nella camminata: è quando affermo che in un certo senso i bastoncini li usano meglio gli anziani che hanno problemi di forza ed equilibrio che non quelli che sono ancora in perfetta forma. Quando affermo così è chiaro che non sto parlando di tecnica del vero Nordic Walking perché per quella bisogna essere decisamente in forma. Se un soggetto con problemi di forza ed equilibrio si presenta ad un corso di Nordic Walking l’istruttore farà bene a dire subito “Guardi che io a lei non le insegno il vero Nordic Walking ma le darò preziosi consigli per servirsi nel modo migliore dei bastoncini”. Ed è quello il motivo per cui questi corsi proliferano perché in effetti molta gente ha voglia di imparare ad usare i bastoncini anche se non imparerà  mai a fare il Nordic Walking,

Le mie indicazioni pertanto non erano per imparare la vera tecnica del Nordic Walking che è una tecnica molto complessa al punto tale che anche gli istruttori specializzati faticano ad insegnarla nei loro corsi (ma non per limiti dell’istruttore che la conosce benissimo ma per limiti dell’allievo che anche se la capisce ha dei limiti oggettivi nel metterla in pratica. E’ come se tu mi insegnassi a guidare la formula uno ma poi io vado via con la 500…) ma erano semplici indicazioni per usare in modo utile e divertente (e sottolineo divertente) i bastoncini senza spedirli in soffitta prima ancora di aver provato ad usarli.

Nessun istruttore di Nordic Walking vi dirà di cambiare i bastoncini da Nordic Walking con quelli da Trekking, io che non ho nessun interesse a propinarvi a tutti i costi la tecnica del vero Nordic Walking vi dico che i bastoncini da Nordic Walking a volte sono un’ottima scusa per praticare il Trekking. A quel punto è possibile che continuate ad usare i bastoncini da Nordic Walking per il Trekking che magari per un po’ vi vanno anche bene, come che vi venga voglia di comprare quelli da Trekking, telescopici, che spesso costano pure meno e li trovate anche nei mercatini rionali a prezzi stracciati. E’ chiaro che non è un prodotto di altissima qualità ma per la cosa divertente che avete in mente voi va benissimo, visto che non avete in testa di diventare dei provetti praticanti del Nordic Walking autentico.